Uno standard sul Web unirà tutte le lingue

NetworkProvider e servizi Internet

Il W3c vuole abbattare anche la barriere linguistiche in Rete

Il World Wide Web Consortium, meglio conosciuto come W3c, sta studiando l’esperanto degli standard sul Web: uno standard per le applicazioni Web che si scambiano e interpretano i caratteri delle lingue di tutto il mondo. La nuova specifica si chiama Character Model for the World Wide Web: Fundamentals, e offre agli sviluppatori di software e contenuti “un riferimento architetturale comune che rende possibile l’interoperabilità nella manipolazione di testi sul Web“.Ibm, Microsoft, Siemens e Sun hanno già adottato come set di caratteri universali l’Unicode, già incluso nell’Html 4.0. Per saperne di più ecco l’url dedicato all’argomento dal W3c: www.w3c.org/TR/2005/REC-charmod-20050215 .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore