Utili di Google in rialzo a doppia cifra

AziendeMercati e Finanza

Google spiega che il peggio della recessione è passato. I ricavi sono in crescita del 7 percento. I profitti crescono del 27 percento e  battono le aspettive di Wall Street. Anche YouTube si incammina verso la monetizzazione. Shopping in vista?

A Google sta tornando il sorriso. Il motore di ricerca archivia il terzo trimestre riportando ricavi per 5.94 miliardi di dollari in crescita del 7% (a cui vanno tolti i costi di traffic acquisition per 1.56 miliardi di dollari) e utili pari a 1.64 miliardi di dollari, in rialzo del 27 percento. Gli utili battono del 10% le aspettive di Wall Street. I ricavi dell’advertising sono saliti dell’8% a quota 3.96 miliardi di dollari.

La recessione è alle spalle: o meglio, illustra il Ceo di Google Eric Schmid t, il peggio della recessione è passato. La ripresa è ancora incerta e fragile, ma il tunnel buio è solo un brutto ricordo dello scorso inverno.

Il ritorno prorompente di Google alla profittabilità è solo il frutto di tagli alla forza lavoro: Google è passato da 19,786 a 19,655 impiegati, tra il secondo e il terzo trimestre.

Anche YouTube si incammina verso la monetizzazione: niente cifre ancora, ma Hewlett-Packard e McDonalds sono soddisfatti per gli spot immessi nel portale di video condivisione.

Il Cost-per-click è giù del 6% rispetto ad un anno fa, ma in progresso del 5% rispetto al secondo trimestre,il che è segno di recupero.

Google infine tornerà ad investire: sono in vista acquisizioni, assunzioni e spese.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore