Va’ dove ti porta il navigatore

Management

Cellulare e GPS: un’accoppiata vincente per chi vuole risparmiare senza
sbagliare strada

Perché acquistare un sistema di navigazione satellitare per il cellulare? Un buon motivo consiste nel fatto di possedere uno ?smartphone? e di non voler affrontare la spesa necessaria per un sistema di navigazione completo a sé stante. In tale contesto Route 66 Mobile 7 rappresenta sicuramente una buona scelta, a patto di essere pronti a scendere ad alcuni compromessi: siete pronti a inserire i nomi delle vie con la tastiera del telefono senza l’autocomposizione? A visualizzare lo stradario su uno schermo ridotto? A correre il rischio di ricevere una telefonata proprio mentre state percorrendo le strade sconosciute di una città mai visitata prima? O magari quello di ritrovarvi con telefono e ricevitore contemporaneamente scarichi ed essere costretti ad acquistare un caricabatteria con doppio spinotto? Se avete comunque deciso di risparmiare qualche euro, dovete essere anche consapevoli di queste limitazioni. D’altro canto bisogna dire che un sistema ?ibrido? come questo permette di avere sempre con sé un navigatore GPS: il ricevitore è grande pochi centimetri e può essere tenuto in borsa (o in tasca) assieme al cellulare. Il compromesso è sicuramente accettabile per chi non viaggia spesso ma vuole avere la sicurezza di arrivare a destinazione senza dover stendere enormi mappe sul cruscotto. Route 66 Mobile 7 Italia è la versione successiva a Route 66 Mobile 2005, dedicato ai cellulari Bluetooth con sistema operativo Symbian serie 60 (quindi i Nokia N70, N90, N91, 3230, 6600 e altri ancora). Nella confezione sono inclusi il ricevitore satellitare Bluetooth, una scheda Multimedia Card (MMC) da 256 Mb contenente le mappe italiane e il motore di ricerca, una chiavetta USB con adattatore MMC e il CD-ROM del software. Il pacchetto comprende anche il supporto con ventosa per fissare il telefono sul cruscotto e il carica batteria da auto per il ricevitore GPS, entrambi di media qualità. Rispetto all’edizione precedente, Route 66 Mobile 7 ha il vantaggio di non richiedere l’installazione del software sul computer: una volta acquistato il kit, basta inserire la scheda MMC nel telefono, attivare con un SMS il software e si è subito pronti per navigare (l’installazione del CD sul computer è necessaria solo per ripristinare i dati sulla scheda di memoria). Il modo migliore per utilizzare Route 66 Mobile 7 consiste nel memorizzare qualsiasi tappa intermedia prima di intraprendere il viaggio, cosa resa possibile dalle apposite funzioni per il salvataggio dei percorsi. Per ovvi motivi non è consigliabile inserire le tappe mentre si è al volante: anche se il motore di ricerca di strade e punti di interesse richiede l’inserimento di poche parole chiave, bisogna comunque prestare attenzione all’elenco sottraendola alla guida. La ricerca può essere effettuata componendo per esteso il nome della via, del punto di interesse, il codice di avviamento postale, oppure inserendo porzioni incomplete dei nomi delle località o delle strade. La navigazione può essere personalizzata scegliendo la ?via più breve? o la ?via più rapida?, ed eventualmente escludendo l’autostrada o altre vie di comunicazione. La spiegazione del percorso, invece, viene affidata al sintetizzatore vocale: le deviazioni vengono preannunciate con dovuto anticipo sia a voce sia sullo schermo del telefono, e poi ripetute in prossimità del cambio di percorso. Route 66 Mobile 7 vi condurrà a destinazione senza problemi, consigliandovi anche alberghi, ristoranti e luoghi turistici e indicando sulla mappa la posizione dei vostri contatti personali il cui indirizzo è memorizzato nel telefono. Il glossario impiegato è, come al solito, opinabile: chiamare ?uscite? le strade che escono da una rotatoria è semplicemente una discutibile convenzione cui bisogna per forza adattarsi. Ottima la qualità del ricevitore GPS in grado di agganciare i satelliti molto rapidamente. Grazie alla batteria ricaricabile, il ricevitore può essere utilizzato anche al di fuori dell’abitacolo dell’autovettura, in veste di pedoni: l’importante è tenere sempre la SIM di attivazione del prodotto nel telefonino, altrimenti Route 66 non funzionerà.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore