Vanco affianca Marioboselli

Management

Il Gruppo comasco attivo nella produzione di filati e tessuti, con sei
stabilimenti in Italia e uno in Slovacchia, ha scelto la multinazionale inglese per realizzare la propria rete dati

Il Gruppo Marioboselli, realtà dell’area comasca impegnata nella produzione di seta, filati sintetici e tessuti a maglia, si è affidato a Vanco ( www.vanco.co.uk) per realizzare la rete dati del gruppo. Marioboselli opera attraverso sei stabilimenti in Italia e uno in Slovacchia e questo rende particolarmente sentiti i bisogni di connessione per il coordinamento delle attività produttive e del business. Di conseguenza era necessario individuare un fornitore che potesse soddisfare tutte le esigenze di rete. “Marioboselli da sempre sceglie di affidare all’esterno la gestione dei processi che non rientrano nel proprio core business, individuando fornitori adeguati destinati col tempo a diventare veri e propri partner operativi della società, commenta Carlo Boselli, amministratore delegato di Marioboselli Yarns. Il nostro orientamento all’outsourcing ci permette di conseguire un duplice vantaggio: ottimizzare innanzitutto il rapporto costi/benefici,mantenendo così una struttura snella e introdurre in azienda in modo tempestivo un elevato grado di specializzazione e competenza verticale nelle aree più diverse. Questo è accaduto grazie a Vanco, anche per la rete, che oggi permette a tutte le nostre sedi di funzionare come un ambiente produttivo omogeneo”. L’infrastruttura di comunicazione realizzata da Vanco è caratterizzata da un’estensione internazionale che coinvolge più Isp per garantire il livello di ridondanza, in termini di performance e di continuità operativa, necessario per mantenere la regolarità del ciclo di produzione. A questo scopo Vanco agisce da punto di riferimento unico per ogni esigenza di networking coordinandosi con tutti gli altri interlocutori coinvolti attraverso procedure predefinite che, in caso di problemi o di nuove necessità, non costringano il cliente a dedicare tempo e competenze proprie. Per quanto riguarda la fase di esercizio della rete, il Gruppo Marioboselli ha a disposizione l’accesso al portale Ozone, risorsa che consente di accedere via Internet in modo protetto alle informazioni riguardanti l’intera soluzione gestita da Vanco. Le funzionalità di servizio di Ozone, infine, sono completate da un benchmark annuale che permette di verificare la rispondenza del dimensionamento della rete alle esigenze dell’intero gruppo. “Vanco è una multinazionale nata in Inghilterra nel 1988, focalizzata sul networking, che ha un modello di business particolare, in quanto non ha una rete proprietaria, spiega Marco Milan, managing director di Vanco. La connettività è acquistata sul mercato dove è più conveniente per il cliente finale. L’obiettivo è quello di portare valore aggiunto al cliente, disegnando la soluzione e gestendo la rete avvalendoci anche di centri di help desk”. “Marioboselli – precisa Milan – seguendo un’ottica di ristrutturazione, ha deciso di adottare software applicativi comuni a tutto il Gruppo, in grado di agire in modo allineato, a differenza di quanto avveniva in precedenza. Questa decisione è strategica, in quanto consente risparmi notevoli e ha un forte impatto a livello di business. Marioboselli voleva creare una rete dati sicura e con un livello di performance elevata, in grado di dare continuità al ciclo produttivo; ha scelto Vanco per la qualità della sua offerta, la capacità di interpretare le esigenze della società e di garantire determinati livelli di servizio. Il modello di business di Vanco dà maggiori benefici quando c’è l’esigenza di creare una rete dati complessa, dove devono transitare applicativi critici”. Intanto l’azienda, quotata in Borsa dal novembre 2001 e inserita da Gartner nel quadrante dei leader per il proprio settore, a livello mondiale vanta un fatturato che cresce di oltre il 42% anno su anno e che ha toccato i 77 milioni di sterline nell’ultimo esercizio fiscale. La crescita si è manifestata anche in Italia; l’obiettivo, secondo Milan, è quello di procedere su questa strada, consolidando il marchio Vanco come un brand di alta qualità, capace di rispondere alle esigenze di connettività delle medie aziende.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore