Varato lo Statuto dell’Agenzia per l’Italia Digitale

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e Finanza
Agostino Ragosa (Poste Italiane) domani sarà nominato direttore dell'Agenzia Digitale

Semaforo verde allo Statuto dell’Agenzia per l’Italia Digitale. Nuovo passo avanti per l’Agenda Digitale

Il ministro dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture, Corrado Passera, lo ha annunciato con un Tweet. È stato approvato lo Statuto dell’Agenzia per l’Italia Digitale. Su Twitter il ministro in carica finché non sarà varato il nuovo governo, ha annunciato che si tratta di un “altro passo avanti per l’Agenda Digitale e per dotare cittadini di servizi più efficienti”.

Agostino Ragosa, già nominato ad ottobre direttore generale dell’Agenzia ha spiegato che “ora i quattro ministeri competenti dovranno nominare il direttivo, per completare la governance dell’Agenzia. Poi faremo una relazione al Parlamento per indicare come intendiamo attuare il piano Ict nazionale (l’Agenda digitale, ndr)“.

L’Agenda digitale è un pacchetto di norme, contenute nel decreto Crescita 2.0, per introdurre il digitale a tutti i livelli nel Paese: con una rete banda larga senza divari, una PA digitale e dematerializzata, in grado di funzionare e comunicare via Retet, senza carta; smart city dove la mobilità e i consumi energetici sono efficienti. L’Agenda Digitale è una leva per la crescita: l’Agenda Digitale genera una crescita del Pil Ue del 5% nei prossimi otto anni, e fino a 3,8 milioni di nuovi posti di lavoro, di cui 1,2 milioni in cantiere, con la costruzione di nuove infrastrutture.

Di recente il nuovo Ad di Cisco Agostino Santoni ha definito l’Agenzia Digitale, il braccio operativo per raggiungere i molti obiettivi previsti dal decreto Crescita 2.0.:“Tuttavia – ha messo in guardia Santoni – è necessario che l’Agenzia abbia capacità di empowerment, altrimenti rischiamo ancora una volta di fare tanti progetti ma poche realizzazioni”. L’Agenzia deve trovare una “propria casa” in un “ruolo alto” all’interno nel governo, “senza dovere ogni volta subire il condizionamento di cinque ministri diversi”. Bisogna “scegliere alcuni obiettivi fondamentali per cambiare il Paese, a partire dal modo di funzionare della pubblica amministrazione”.

Agostino Ragosa (Poste Italiane) domani sarà nominato direttore dell'Agenzia Digitale
Agostino Ragosa (Poste Italiane) è il direttore dell’Agenzia Digitale 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore