Velocità e qualità

LaptopMobility

Xerox Phaser 8400 DX Stampante a colori a inchiostro solido con
prestazioni di una laser e qualità fotografica

Con l’introduzione della nuova famiglia di stampanti a colori Phaser 8400, basate sulla tecnologia a getto di cera che Xerox chiama Solid Ink, il produttore apporta diversi miglioramenti in termini di velocità di stampa e funzionalità software per la gestione rispetto alla generazione precedente. Come per le passate versioni, la serie Phaser 8400 è disponibile in differenti configurazioni per soddisfare al meglio le esigenze, sia dei piccoli gruppi di lavoro sia di un ufficio con un elevato volume di stampa, a prezzi compresi tra circa 1.200 e 3.120 euro. Le stampanti della famiglia Phaser 8400 sono progettate per produrre un massimo di 85.000 copie per mese in formato A4, con una velocità di 24 pagine per minuto, sia a colori che in B/n. Abbiamo provato il modello top di gamma, la Phaser 8400DX, che integra tutto quanto è disponibile per questo tipo di stampanti e si rivolge a uffici professionali con elevati volumi di stampa e che necessitano il massimo della versatilità. Questo modello è infatti dotato di interfaccia di rete Ethernet 10/100 Mbps, di un secondo cassetto da 525 pagine (per un totale di 1.150), del modulo per la stampa fronte/retro, di 256 Mbyte di memoria e di un disco fisso da 20 Gbyte. I linguaggi supportati sono Adobe PostScript 3 e Pcl5c, mentre i caratteri residenti sono 136 di tipo PostScript, 45 Pcl e tutti quelli standard di Windows e MacOs. Il processore utilizzato in tutte le versioni è un PowerPc con clock a 500 MHz che contribuisce in modo sostanziale all’elevata velocità di stampa e che garantisce un tempo di uscita della prima pagina in circa 5 secondi. Occorre considerare però che i tempi di riscaldamento dopo l’accensione, necessari a portare la testina alla temperatura corretta, sono piuttosto lunghi. I nostri test hanno evidenziato un’elevata velocità di stampa in tutte le situazioni (testo, misto testo e grafica, Pdf, presentazioni, fotografia in tutti i formati compreso quello A4). Nel solo testo e nel testo misto a grafica a colori, si ottengono circa 19,5 ppm (in modalità standard), mentre per una fotografia in formato A4 si devono attendere solamente 30 secondi. Oltre alla velocità, la Phaser 8400DX conferma l’elevata qualità della stampa a colori delle versioni precedenti. Grazie alla tecnologia per il rendering 2400 FinePoint di Xerox, è possibile ottenere immagini a una risoluzione equivalente di 2.400 dpi. Altro aspetto da valutare per la Phaser 8400DX è quello dei costi di gestione. Xerox ha ideato una serie di strumenti per agevolare il lavoro del personale It nella manutenzione, nella gestione e nella configurazione. Uno di questi, per velocizzare la manutenzione, è il chip di memoria removibile (grande quanto una Sim card del telefonino) che immagazzina tutte le impostazioni della stampante. Quindi, per esempio, in caso di guasto e sostituzione del prodotto, è sufficiente reinserirla nella stampante nuova e questa sarà immediatamente disponibile con le medesime impostazione della precedente. Il costo dei consumabili, anche se potrebbe sembrare il contrario, è abbastanza contenuto rispetto allequivalente di una stampante laser a colori, occorre considerare infatti anche la diversa tecnologia di stampa e le relative necessità in termini di componenti soggetti a usura. Infine, la garanzia ha validità per un solo anno, ma con assistenza on site.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore