Vendite dei semiconduttori in stallo nel gennaio 2008

Workspace

La Sia (Semiconductor Industry Association) afferma che le vendite a livello mondiale sono rimaste allo stesso livello dell’anno scorso

LA SIA (Semiconductor Industry Association) ha fatto sapere che le vendite di semiconduttori a livello mondiale nel mese di gennaio di quest’anno sono rimaste pressoché allo stesso livello rispetto all’anno scorso.

In un suo comunicato stampa, infatti, la SIA indica che la cifra di 21,5 miliardi di dollari nel gennaio 2008 rappresenta un modesto incremento dello 0,03 per cento rispetto allo stesso mese del 2007.

Le vendite di gennaio hanno subito una importante flessione del 3,6 per cento rispetto a dicembre 2007, continua il comunicato, periodo in cui le vendite a livello mondiale hanno raggiunto il valore di 22,3 miliardi di dollari.

Secondo la SIA, l’andamento delle vendite di Pc e telefoni cellulari nel mese di gennaio è stato in linea con le previsioni.

Escludendo le memorie, le vendite dei semiconduttori sono comunque cresciute dell’8,1 per cento anno su anno, ha detto George Scalise, presidente di SIA, un risultato che ha risentito della pressione sui prezzi operata da un ambiente molto competitivo.

Nelle previsioni degli analisti c’è una crescita di circa il 12 per cento nelle consegne dei PC e del 12- 15 per cento di telefonini e smartphone durante il 2008. Computer e telefonini insieme costituiscono circa il 60 per cento del volume di affari mondiale nell’area dei semiconduttori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore