Ventanni di sorrisi telematici

NetworkProvider e servizi Internet

Come sarebbe grigia la comunicazione telematica senza la possibilita di esprimere brevi sentimenti di scherzo, gioia o stupore, attraverso simboli convenzionali?

Washington, USA – Ci siamo mai domandati quando e iniziata la pratica di usare le faccine stilizzate, quali -), ;-), ecc.? Simboli che ormai (con lesplosione del Web) sono diventati necessari per completare frasi scritte (in posta elettronica o in IRC) e per rendere piu diretto allinterlocutore il nostro pensiero. Il creatore della prima faccina telematica e stato Scott Fahlman, venti anni fa. Il 19 settembre 1982, infatti, Fahlman ha digitato in un messaggio on line il simbolo composto da due punti, un trattino e una parentesi di chiusura. Da quel momento, la comunicazione telematica ha accettato e fatto proprio questo segno, tanto e che se ne sono concepiti degli altri, ma sempre partendo dalla base e dallintuizione di -). Lideatore della faccina telematica ha rinunciato a esercitare i propri diritti patrimoniali, pur non avendoli ceduti ad alcuno (e ben avrebbe potuto fare, in forza delle leggi sul copyright). Egli ha affermato, infatti, che se avesse fatto pagare anche solo un nichelino a ogni utente che lavesse voluta utilizzare, nessuno lavrebbe usata. E il mio piccolo regalo al mondo. Dunque, vogliamo ricordare – pur senza celebrazioni festose – la grande intuizione di questo ricercatore della IBM, il quale devessere annoverato fra tutti coloro che hanno contribuito – con piccole invenzioni – allaffermazione di Internet quale mezzo comunicativo per eccellenza. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore