Veritas acquisisce Ejasent

Aziende

La tecnologia Ejasent facilita la migrazione in tempo reale delle
applicazioni mission-critical tra i server, accrescendone la
disponibilità e riducendo i costi

Veritas ha annunciato la firma dell’accordo definitivo per l’acquisizione di Ejasent Inc., società basata a Mountain View (California), specializzata in tecnologie per la virtualizzazione delle applicazioni per l’utility computing. L’operazione, che prevede il pagamento di 59 milioni di dollari in contanti, sarà completata entro la fine di gennaio 2004. Il software più importante sviluppato da Ejasent, UpScale, offre la possibilità di trasferire un’applicazione da un server all’altro, senza ostacolarne il regolare funzionamento. UpScale fotografa lo stato dell’applicazione, registrandone tutte le impostazioni e i dati correnti, e passa queste informazioni ad un altro server in tempo pressoché reale. Ejasent non appesantisce l’ambiente applicativo permettendone l’impiego anche nelle applicazioni mission-critical più esigenti. UpScale consente agli IT manager di ridurre sostanzialmente i tempi e le risorse necessarie per effettuare gli upgrade periodici e gli interventi di manutenzione programmata, eliminando virtualmente ogni downtime applicativo a carico degli utenti finali. UpScale crea uno strato tra le applicazioni ed il server e il sistema operativo sottostanti: ciò rende possibile il semplice e rapido trasferimento delle applicazioni tra risorse differenti all’interno di un medesimo data center, ad esempio, da un server ad un sistema di storage condiviso e viceversa. Una volta completata l’acquisizione, i prodotti Ejasent entreranno a fare parte della famiglia di soluzioni di High Availability/Clustering di Veritas. L’altro prodotto chiave di Ejasent, MicroMeasure, consente di effettuare la contabilizzazione e l’addebito a singoli utenti e dipartimenti in base all’utilizzo effettivo delle risorse fisiche e logiche dei data center, compresi server, storage e transazioni applicative. Una volta completata l’acquisizione, Veritas prevede di integrare il software MicroMeasure all’interno della soluzione Veritas CommandCentral Service, accrescendo ulteriormente le capacità di reporting dei livelli di servizio all’interno delle aziende. Veritas prevede di rilasciare UpScale e MicroMeasure nel secondo trimestre del 2004. Il software UpScale sarà disponibile inizialmente su Solaris, mentre la versione per Linux è attesa per i primi mesi del 2005. MicroMeasure è compatibile con Solaris, Windows, Linux e HP-UX.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore