Veritas Software al Cebit 2002

Workspace

Le ultime novità del produttore californiano in tema di disaster recovery e di storage management

Si chiamano Backup Exec e NetBackup le applicazioni per la gestione dei dati che Veritas Software presenta in questi giorni allo show tedesco dellIct. Le due soluzioni sono state progettate per essere una piattaforma su cui basare procedure di fast recovery per interi sistemi, in caso di eventi che possano comportare uninterruzione delloperatività. La loro caratteristica principale è data dal fatto che possono essere adattate a molteplici ambienti differenti, grazie alle numerose configurazioni disponibili. Nellultima versione rilasciata (la 4.5), NetBackup è in grado di abilitare in maniera rapida il ripristino dei dati sia dopo guasti interni sia dopo danni esterni al sistema. Inoltre gli utenti di BackUp Exec possono migrare facilmente a NetBackup, utilizzando una apposita terminologia definita, comune alle diverse soluzioni Veritas per il backup. Oltre a essere un punto di forza dal punto di vista tecnologico, questa integrazione consente notevoli vantaggi dal punto di vista economico. Permette infatti di ridurre i costi di istruzione del personale addetto e quelli di Tco, migliorando contemporaneamente il Roi. Tra le soluzioni in mostra al Cebit, anche FileSystem e Volume Manager, applicazioni specifiche per il disaster recovery, e una linea di prodotti per il fileover, la replicazione dei dati e il Wan clustering.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore