Verso la perfezione

Stampanti e perifericheWorkspace

Il Perfection V700 è il primo scanner Epson a utilizzare un innovativo
sistema a doppia ottica per raggiungere altissime risoluzioni di scansione

Chi frequenta il mondo della fotografia da qualche anno, ha sicuramente in casa qualche scatola da scarpe piena di vecchie foto, o un cassetto colmo di scatoline di diapositive intelaiate, datate, riposte e? mai più degnate di uno sguardo. Certo, le foto digitali sono più comode, almeno sono sempre lì, parcheggiate nel disco fisso, un clic e lo schermo si riempie di immagini. Per questo,molti fotografi si sono armati di scanner e pazienza e hanno iniziato a convertire il loro archivio in formato digitale. Scontrandosi spesso con il problema della qualità della scansione, soprattutto quando si trattava di digitalizzare diapositive e negativi in formato 35 mm. Le pellicole di piccolo formato richiedono infatti, per ricavare il massimo dettaglio, scansioni a risoluzioni elevatissime, dai 3200 dpi in su. Inoltre, chi utilizza abitualmente pellicole molto sature (tipo Fuji Velvia, per intenderci) e magari aggiunge pure il polarizzatore, si ritrova con diapositive dai colori densissimi, che mettono in difficoltà la maggior parte degli scanner piani, dotati in genere di scarsa gamma dinamica. Con il nuovo Epson V700 nessun problema: la densità ottica dichiarata arriva a 4, un valore di solito disponibile solo su macchine professionali e su scanner dedicati per pellicole. Per risolvere i problemi di questa categoria di appassionati esigenti, che vogliono ottenere file digitali all’altezza dei loro scatti in pellicola, Epson ha presentato due nuovi modelli di scanner serie Perfection, che inaugurano la nuova serie V: un modello professionale siglato V750 e uno semiprofessionale, il V700 oggetto di questo articolo. Entrambi montano un innovativo sistema ottico a due obiettivi: il primo consente di arrivare a una risoluzione di 4800 dpi, il secondo invece acquisisce a ben 6400 dpi e viene utilizzato esclusivamente nella scansione dei trasparenti. La profondità di colore del V700 è di 48 bit, sia internamente che in uscita, e questo permette ampia libertà nel successivo trattamento delle immagini.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore