Allarme su Android: il malware Mazar è pericoloso

MalwareSicurezza
Via Sms, il malware Mazar cancella i dati su Android
1 1 Non ci sono commenti

Mazar è un malware Mobile molto pericoloso in grado di spiare il traffico e perfino cancellare i dati su smartphone Android. I consigli degli esperti per non correre rischi

I possessori di smartphone Android devo prestare attenzione a un nuovo allarme malware: il temibile Mazar cancella i dati sul sistema operativo di Google, via Sms. Lo ha scoperto Heimdal, una società di sicurezza danese.

Poiché Android è la piattaforma mobile più diffusa al mondo, con oltre l’80% di quote di mercato, il rischio che il malware Mazar si diffonda è alto. Inoltre, esso è in grado di guadagnare diritti di amministratore sullo smartphone, rischiando di cancellare tutti i dati contenuti nel dispositivo, telefonare, spedire messaggi a pagamento (con salasso sull’abbonamento) o svolgere attività al posto dell’utente. Mazar permette ai cyber-criminali di leggere i testi archiviati sui dispositivi e spiare perfino il traffico internet sul cellulare. Se l’utente ha sul telefono la password della banca, oppure ha scaricato l’app della banca, è possibile la violazione del conto corrente.

È sufficiente un Sms innocuo, a prima vista, per infettarsi. Ma l’Sms dovrebbe destare timore perché contiene un link a un messaggio apparentemente multimediale: invece il collegamento ipertestuale porta a scaricare Tor, il software di anonimizzazione delle connessioni online, tramite il quale avviene il download del malware.

Mazar si distingue perché non colpisce i dispositivi con la lingua russa selezionata. Ciò fa temere future escalation: il malware potrebbe essere utilizzato dai cyber-criminali per sferrare attacchi mobili più sofisticati e soprattutto mirati.

Il consiglio è di non accettare MMS da contatti sconosciuti. Inoltre si raccomanda di non cliccare link su SMS o MMS sul telefono. Se l’utente teme di aver cliccato, meglio cambiare tutte le password su computer. Infine i dispositivi Android con vecchio firmware sono l’80%: aggiornare il sistema operativo è importante; se non è possibile, meglio acquistare un nuovo modello, anche low-cost.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore