Viacom lascia DoubleClick per Microsoft e Google sorride

Aziende

Google sfrutterà l’intesa sull’advertising Viacom-Microsoft per difendere l’acquisizione di DoubleClick dalle accuse Antitrust

Viacom lascia DoubleClick per Microsoft e Google tira un sospiro di sollievo. Il fatto che Viacom abbia scelto Microsoft come partner per la pubblicità online con un accordo quinquennale, potrà dimostrare che il monopolio dell’advertising online è scongiurato. Nell’audizione di Microsoft a Capitol Hill a settembre,

il colosso di Redmond aveva paventato lo spettro del monopolio nel mercato pubblicitario su Web se fosse andata in porto l’acquisizione di DoubleClick da parte del motore di ricerca.

Ma Google vuole sfruttare l’accordo di ieri tra Microsoft e Viacom per dimostrare che il rischio monopolio, anticoncorrenziale Antitrust non esiste.

Viacom ha lasciato DoubleClick per firmare un accordo con Microsoft, da 500 milioni di dollari che comprende giochi online, spettacoli e film. Recentemente Microsoft ha messo a segno accordi pubblicitari con Digg, CNBC e Facebook.

Google sta difendendo presso l’antitrust Usa e Ue l’acquisizione di DoubleClick da 3.1 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore