VIDEO Htc Desire HD, come sfruttarlo al massimo

MobilityWorkspace

Tre applicazioni per utilizzare a fondo Htc Desire Hd. Sul riconoscimento vocale i software a disposizione su Android battono iPhone e tante applicazioni utili sono disponibili senza dover scaricare nulla da Android Market

Android 2.2, insieme con le personalizzazioni integrate da Htc, fa di Desire HD uno smartphone completo. Nel corso della nostra video prova abbiamo evidenziato i punti di forza di questo smartphone che non dispone di una gran quantità di memoria interna (è uno dei pochi limiti), ma eccelle invece per la dotazione software.

Ci sentiamo di mettere in luce allora tre diverse caratteristiche software che potranno tornare utili più di quanto pensiate. La prima è la possibilità di utilizzare una torcia elettrica per muovervi in ambienti bui, soprattutto quando meno vi aspettereste di non avere più l’ausilio dell’illuminazione di rete. In fondo è vero che lo smartphone è uno di quegli oggetti che non si lasciano mai, e che spesso si tengono in tasca. Htc Desire HD è dotato addirittura di un doppio illuminatore e quando si usa la funzione Torcia, ci si accorge subito. Occhio però alla batteria. L’illuminatore consuma davvero tanto, non pensate di poterci fare una gita nei boschi.

L’illuminatore è prima di tutto parte integrante del comparto fotografico. La fotocamera permette di catturare foto, sfruttando il sensore da ben 8 Megapixel. Anche il software che accompagna l’hardware è all’altezza delle aspettative. In pratica quando si scattano le fotografie è possibile elaborare in macchina il risultato finale con alcuni effetti speciali, vedendo già al momento di inquadrare quello che sarà il fotogramma finale. E questo sia che abbiate applicato un semplice effetto seppia, sia che abbiate fotografato in ‘negativo’, oppure in bianco nero o polarizzando l’immagine. Poi, una volta scattata la foto, sarete guidati con un Wizard all’invio via MMS, oppure via email, così come alla pubblicazione direttamente sul Web, consigliati anche sulle dimensioni ideali, per ognuno dei media.

Forse la parte più sorprendente nella dotazione software di Htc Desire HD è quella delle funzioni di ricerca. Non solo, come in tanti smartphone Android 2.2, è possibile cercare parole, contatti e risorse sul Web, come tra i contatti e i file del dispositivo, utilizzando la propria voce, ma su questo smartphone Htc ha integrato un’ulteriore possibilità che permette di focalizzare con un menu dedicato la ricerca su Google, oppure su YouTube, su Wikipedia, come anche lavorando su un traduttore che in tempo reale riconoscerà l’idioma della parola che avete inserito nel campo Search e vi proporrà la traduzione nella lingua da voi scelta. Vi mostriamo queste funzionalità nel video.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore