VIDEO PILLOLE Apple iPad 3G: il connettore USB e la Dock con tastiera

Mobility
Il New York Times vuole un Ceo esperto di Internet

E’ come una semplice Dock, ma fa tutt’uno con una tastiera Qwerty, compatta e leggera. Tra gli accessori di iPad c’è anche un Camera Kit per importare le foto dalla fotocamera, via Usb, o da una schedina di memoria SD

Non è vero che all’iPad manca la possibilità di collegare le periferiche Usb o le schedine di memoria. Proprio no, ci sono due appositi connettori che nascono per questo. Il kit, però, ha un nome che non lascia spazio a equivoci: Camera Connection Kit. Sono due adattatori che costano insieme 29 euro. Il primo collega iPad con un normale cavo USB alla presa della vostra fotocamera, ma se provate a caricare qualcosa che non siano foto (per esempio una chiavetta Usb normalissima), non accade proprio nulla, questo perché l’unica cartella che l’adattatore legge è DCIM, quella dove vengono memorizzate le fotografie. Se provate a inserire in questa cartella documenti o altro, semplicemente vengono ignorati. Quando invece iPad rileva la presenza di contenuti video o foto, allora iPad apre l’applicazione e aggiunge un menu Foto supplementare che è quello della vostra periferica di archiviazione, da qui potete attingere per copiare i contenuti, o copiarli e rimuoverli.

Chi non trova comoda la tastiera virtuale, al ‘modico’ prezzo di 69 euro può acquistarne una reale hardware (plastica e alluminio) da collegare direttamente all’iPad, senza per questo rinunciare al’uso del connettore supplementare che resta libero dietro la Dock, così come l’uscita audio. La tastiera hardware non ha di per sé i tasti più grandi, ma porta in dote una serie di tasti funzione per gestire la musica, controllare la luminosità, tornare alla schermata principale dell’iPad e impostare anche lo sfondo. Peccato che vi troverete lo stesso a dover toccare il display, perché in alcune schermate non è possibile interagire direttamente dalla tastiera, per esempio quando compare in sovraimpressione sulla schermata principale l’elenco delle email, tra cui non si può navigare semplicemente con le frecce direzionali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore