VIDEO TEST: Acer Iconia Tab A500

MobilityWorkspace

Non delude il primo tablet di Acer con Android Honeycomb. Iconia Tab A500 vanta uno chassis robusto e piacevole e un motore veloce con Tegra 250 Dual Cortex e Gpu GeForce. Meno bene videocamera e comparto multimediale, con altoparlanti non all’altezza

Acer Iconia Tab A500 è già presente nei negozi nella versione senza 3G, come è il modello da noi provato, e presto ci sarà anche nella versione con il modulo 3G attivo, da Giugno.
I modelli con e senza 3G sono praticamente identici e già in Acer Iconia Tab A500 è possibile scoprire il comparto sigillato per l’introduzione della Sim. Differisce il prezzo. Acer Iconia Tab A500 senza 3G costa 499 euro e con il modulo 3G cento euro in più (599 euro). Acer al momento dichiara di non aver ancora stipulato alcun accordo con gli operatori e quindi i due modelli si comprano così come sono a prezzo pieno, senza offerte speciali in abbonamento

Descrizione
E’ facile distinguere Acer Iconia Tab A500 per lo chassis con il dorso in alluminio spazzolato. Il display ha la diagonale da 10 pollici, di tipo WXGA con la risoluzione 1.280×800 in formato 16:10 e rapporto di contrasto 1.500:1. Non è un display eccellente, ma vanta una risoluzione buona ,per l’utilizzo di un tablet. Poco più piccolo di un foglio A4, Iconia Tab A500 pesa circa 700 grammi. La cornice spazzolata avvolge in parte il display, su cui è in evidenza la fotocamera secondaria da appena 2 Megapixel. Assolutamente di solo servizio, anche per la qualità complessiva. Il display dispone di sensore della luminosità per il controllo automatico. Altre interfacce sono la foto/videocamera da 5 megapixel con messa a fuoco automatica e flash, due connettori Usb 2.0 (uno client e uno Host), a fianco dei quali c’è una piccola fessura per il Reset. Il connettore Hdmi per l’uscita video è di tipo D. Unica la presa per le cuffie e il microfono. Controllo volume e sistema di bloccaggio della rotazione dello schermo sono collocati su un unico profilo. Celato da un unico sportellino c’è il lettore di schedine microSD e a fianco, sigillata, la fessura per l’inserimento della Sim. Ultimo ma non meno importante, su uno dei lati lunghi è presente il connettore per gli accessori, come per esempio la dock, già a catalogo. Sul sito invece non è presente per ora nessun tipo di tastiera come accessorio.

La doppia presa USB 2.0 che consente a Iconia Tab A500 di funzionare il collegamento come client a un PC e come host a una chiavetta USB, per esempio

(il video test è alla pagina successiva)

Guarda anche: Video MWC 2011 Acer Iconia Tab

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore