VIDEO TEST: Apple iPod Touch, vecchio e nuovo a confronto

MobilityWorkspace
La musica digitale non si tramanda di padre in figlio

La quarta generazione di iPod Touch conquista foto e videocamera anche per le videochiamate. Più piccolo della versione precedente, iPod Touch ora ha il display Retina e lo stesso processore dell’iPhone

Mentre Apple ha pensato a una vera e propria rivoluzione per il suo iPod Nano, iPod Touch, più semplicemente, allinea alcune caratteristiche hardware a quelle dell’iPhone, ma senza connettività 3G, lasciando quindi ancora in attesa chi si aspetta prima di Natale un iPad in miniatura.

iPod Touch (4th generation) guadagna il display Retina (eccellente) da 3,5 pollici con una risoluzione 960×640 a 326 punti per pollice, e tecnologia a LED backlit; conquista la foto/videocamera (riprese in HD a 720p e foto 960×720 pixel, quindi 0,6 megapixel) e passa al nuovo processore Apple A4, abbandonando Arm A8 a 833 MHz. L’evoluzione non comporta aumenti di dimensioni e peso, anzi.

Il nuovo iPod Touch è un poco più sottile e più stretto, ma alto come il vecchio iPod che aveva il display da 3,5 pollici, ma con risoluzione 320×480. Cambia poi la disposizione dei tasti. Quello di accensione si sposta in alto a destra, come su iPhone, e in basso si fa vedere  – scoperto e protetto da un retino metallico – un piccolo diffusore. Apple iPhone, iPod Touch vecchio, e iPod Touch nuovo sono tutti diversi per forma, per la presa delle cuffie (in alto nell’iPhone), per 30 grammi di peso (tra iPhone e iPod Touch 4th generation), e per la mancanza della connettività 3G, per cui continuiamo davvero a sperare che Apple rilasci prima o poi un iPod ‘speciale’ con diagonale intermedia da 7 pollici e connettività 3G, oppure se preferite chiamatelo iPad mini. E intanto constatiamo che tre dispositivi tutto sommato simili tra loro per funzionalità dovranno avere 3 custodie di tipo differente…

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore