VIDEO: Apple TV

AccessoriWorkspace

Con Apple Tv si possono noleggiare e acquistare i film online per guardarli con il televisore di casa e condividerli nell’ambito domestico. Il catalogo per ora è limitato, ma la via del noleggio online sarà seguita da altri vendor e fornitori di servizi. L’esempio di Google e Sony

Apple TV permette di acquistare e noleggiare film da guardare con il televisore, ma permette anche di visualizzare i PodCast, sfogliare le foto con Flickr, cercare i video su YouTube e ascoltare la musica della vostra libreria iTunes. Anche in Italia ora è possibile noleggiare i film su iTunes e guardarli con il computer (con tutti i limiti del caso dati dal display), condividerli poi con il televisore, oppure registrare anche su Apple TV il vostro account e effettuare l’acquisto direttamente dal televisore. Costa un minimo di 0,99 centesimi (fino a un massimo di 4,99 euro a seconda del titolo e della qualità video – in HD costa di più), si può iniziare la visione entro 30 giorni e si può godere dello spettacolo per 48 ore. POi basta premere Play, dal notebook, come si farebbe sul videoregistratore. Dopo qualche minuto di fruizione del film dal notebook abbiamo acceso Apple TV. E’ una scatolina nera discreta (non più larga della mano di un bimbo) che per funzionare ha bisogno solo di un collegamento Internet (WiFi o con il cavo) e di uno schermo con presa Hdmi (meglio se è la tv, ma non indispensabile, basta che ci siano almeno i diffusori – nel mio caso era il monitor del desktop).

Lo spettacolo interrotto dal notebook di casa  riprende sul televisore da dove l’avete lasciato… Su iTunes infatti basta consentire la condivisione in famiglia, per poter guardare ovunque quello che avete acquistato. Difficile rendere più semplice noleggio e acquisto dei film per il pubblico di casa. Nella confezione non si trova né il cavo Hdmi, né quello per l’audio digitale (assolutamente non indispensabile). C’è solo il cavo di alimentazione. Bisogna quindi procurarsi il cavo Hdmi, a parte. Al momento il catalogo non è ricchissimo, ma interessante, e le potenzialità sono notevoli. Concorrenti diretti e prossimi ad arrivare in Italia sono Google (che non sta certo a guardare) e Sony con il suo QrioCity.

Per saperne di più leggi Vista dall’alto: Apple TV in Italia, tutto facile. Microsoft insegue…

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore