VIDEO TEST: Kodak Zi6

AccessoriWorkspace

Fa parte a pieno titolo delle videocamere pocket. Leggerezza, dimensioni contenute, ma soprattutto la semplicità d’uso sono i suoi punti di forza. E’ ideale per pubblicare poi i video su YouTube, ma bisogna accettare non pochi compromessi

Nella scatola della Kodak Zi6 c’è il manuale d’uso cartaceo, ma scommettiamo che non verrà letto, perché utilizzare questa videocamera pocket è davvero di una semplicità disarmante. Il display da 2,4 pollici funge anche da mirino (ma è quasi inutile se si lavora controsole) e poi servirà per riguardarsi il girato, ripreso dall’obiettivo 4,1 mm f2.8 con messa a fuoco fissa. E’ il primo limite di questa ‘mini-cam’, che consente di scattare le foto da salvare in JPEG. Zi6 mentre si rivela certamente versatile per le riprese da pubblicare stile YouTube e per catturare immagini al volo, non è lo strumento ideale appena si cerca un po’ di creatività.

Lo zoom 2x digitale è fin troppo limitante. E la messa a fuoco fissa su due modalità di ripresa restringe ulteriormente il campo di azione, con l’opzione macro che costringe a spostarsi fisicamente ed è adatta solo per catturare immagini a 5 cm e quella standard da 70 cm a infinito. Apprezzabile invece la doppia modalità di ripresa HD (720p) a 60 frame per secondo oppure a 30 frame, e la modalità semplice VGA. Così come la presenza di un mini altoparlante. Non si capisce invece perché ci si sia limitati all’audio mono e non stereo, considerate le molteplici possibilità lasciate aperte dalla dotazione inclusa nella confezione per collegare la videocamera a televisori HDTV (ma anche AV). Zi6 funziona memorizzando le immagini su schede di memoria SD e SDHC, di suo ha in dotazione 128 Mbyte, ma solo 30 sono utilizzabili per tenere memorizzate le prime clip. Il nostro sistema Windows Xp non è stato in grado di riconoscere automaticamente la periferica se non dopo l’installazione del software ArcSoft Media Impression, lo stesso con cui si può procedere alla pubblicazione online e alla modifica, per collegare la videocamera al computer basta però premere il pulsante sul dorso e compare il connettore USB 2.0, non serve quindi girare con altri cavi. Kodak ha scelto di alimentare Zi6 con normali pile stilo e ne fornisce due con il caricatore di rete (adatto anche allo standard AAA)

Zi6 è disponibile in rete intorno ai 170 euro (Iva inclusa), un prezzo a nostro avviso non del tutto equilibrato, considerati i limiti

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore