VIDEO TEST: LG-P970 Optimus Black

MobilityWorkspace

Optimus Black è tra gli smartphone di punta di LG e può essere considerato il fratellino minore di Optimus Dual. Punto di forza il display NOVA molto luminoso. Meglio la potenza o un display al top?

LG Optimus Black, anche conosciuto come LG-P970, fa parte degli smartphone annunciati per la prima volta da LG a MWC 2011 e finalmente disponibili ancher per il mercato italiano. Il modello oggetto della prova ci è arrivato brandizzato TIM, con una skin molto personalizzata, in evidenza sin dalla prima accensione, senza però rinunciare alle funzionalità di Optimus 2.0, per sfruttare le Gesture e le funzioni legate ad azioni come lo scuotimento e il sollevamento. Questo modello si può acquistare direttamente sul sito TIM e costa 399 euro, un prezzo più che equilibrato, ma Optimus Black da maggio è disponibile comunque con tutti gli operatori italiani.

LG-P970 è un Quad Band di classe 12 (Optimus Dual era di classe 10) con supporto Hsdpa e A-gps, supportato  è anche Bluetooth 3.0 (Optimus Dual supporta Bluetooth 2.1) e Wifi Direct. Il sistema operativo è Android 2.2.2: non è la versione più recente ma lo smartphone sarà aggiornabile a Gingerbread certamente entro fine anno. La sincronizzazione di dati e software è possibile oltre che on-air, anche con PC Suite IV, un software decisamente ben fatto, che permette inoltre anche il download del manuale completo. Non manchiamo di ricordare che LG fornisce on-board anche il software per visualizzare il display dello smartphone direttamente sul proprio PC. Una soluzione di cui abbiamo già parlato, molto molto comoda. Per la memorizzazione dei dati, Optimus Black mette a disposizione solo 1 Gbyte di memoria interna (contro gli 8 Gbyte di Optimus Dual), la memoria si può comunque espandere fino a 32 Gbyte, tramite schedine microSD.

Il processore che fa funzionare il tutto è un buon TI OMAP 3630 a 1Ghz. Infine concludiamo con l’osservazione relativa alla fotocamera da appena 5 Megapixel se rapportata con quella di Optimus Dual da 8 Megapixel, ma forse il limite più fastidioso è la limitazione relativa anche sullo zoom (3x invece che 4x), invece Optimus Black ha un sensore che si spinge fino a ISO 800 di sensibilità contro i 400 della fotocamera di Optimus Dual. Si registrano video in HD a 720p (24 fps). La fotocamera frontale ha un sensore da appena 2 Megapixel.  E veniamo al display vero punto di forza. La diagonale è da 4 pollici e la risoluzione è 480×800 con 16 milioni di colori. Tanto per fare un opportuno confronto tenete conto che quella del display Retina di iPhone 4 è 960×640 su un display IPS. Siamo quasi al limite dei sofismi, la realtà è che entrambi visualizzano perfettamente icone e immagini. Certo la luminosità di questo display è notevole se si pensa che raggiunge i 700 nit, laddove i super-amoled hanno luminosità massima di circa 300 nit.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore