VIDEO TEST Samsung Galaxy S II GT-I9100

MobilityWorkspace
Samsung Galaxy S II

Già disponibile da tempo nei negozi e presso tutti gli operatori, ecco come si comporta Galaxy S II con Android Gingerbread 2.3.3 nella prova su strada. Un breve confronto con iPhone 4s

Samsung Galaxy S II GT-I9100 è a nostro avviso il più valido concorrente dell’iPhone, tra tutti gli smartphone che abbiamo provato nel corso di quest’anno. Pesa appena 116 grammi, ed è anche molto sottile con i suoi 8 millimetri di spessore. Il display è sensibilmente più grande rispetto a quello dell’iPhone, si tratta di un Super AMOLED Plus con risoluzione 480×800 pixel, protetto da vetro Corning Gorilla e da uno speciale trattamento oleofobico (anti grasso) con una diagonale da 4,3 pollici. Non servono tanto i confronti con Retina, perché siamo di fronte comunque a due display eccellenti.
Lo chassis, in lega di materiali plastici, è robusto, per quanto meno elegante nel complesso di quello dell’iPhone. Sono presenti esternamente solo il pulsante di accensione e quello di controllo del volume (chipset audio lo fornisce Yamaha), alla base del display invece offre un feedback hardware solo il tasto centrale.
Samsung Galaxy S II GT-I9100 funziona con Android Gingerbread 2.3.3 e l’interfaccia Samsung TouchWiz 4.0, il processore è un Dual Core 1.2 GHz ARM Cortex A9. Ci sono un Gbyte di Ram a disposizione, 16 Gbyte di memoria interna e 32 Gbyte, se si utilizza una schedina microSD di espansione. Una fotocamera da 8 Megapixel (sono consentite riprese Full HD) e quella frontale da ben 2 Megapixel completano la dotazione di questo smartphone cui non mancano accelerometro, sensore di luminosità; il caricamento e la sincronizzazione avvengono attraverso la presa microUSB.

Galaxy S II consente all’utente di cambiare la batteria, e il comparto di alloggio di SIM e microSD sono assolutamente accessibili. Lo smartphone è poi dotato di tutto quello che si deve pretendere da un dispositivo dal valore di 599 euro e per ulteriori singole specifiche rimandiamo direttamente ai dati del vendor. Vogliamo concentrarci infatti sulle notazioni dopo un intenso uso su strada, segnalando comunque al lettore che a questo Samsung Galaxy S II GT-I9100 non manca assolutamente nulla.

Esperienza d’uso e giudizio
Samsung Galaxy S II GT-I9100 è molto reattivo, sensibilissimo il touchscreen (e preciso), comoda la tastiera, veloce il processore e in genere l’esecuzione di tutte le operazioni con lo smartphone. Già al primo utilizzo la granularità delle opzioni di configurazione di Android risulta eccellente, ma attenzione che al primo utilizzo molto probabilmente partirà la connessione dati e quindi il vostro addebito. Non ci sembra sia richiesto il permesso all’utente in fase di configurazione iniziale. Questo punto di forza può rappresentare però un piccolo ostacolo per l’utente meno esperto. Abbiamo notato infatti anche qualche imprecisione nella terminologia dei parametri di configurazione del client Exchange, con la possibile segnalazione di un errore di protezione che costringe a ri-verificare tutti i passaggi; non ci sono invece problemi di sorta per la configurazione e l’integrazione di tutti gli account Social e dei più conosciuti sistemi di posta elettronica. La flessibilità software di questo smartphone è eccellente, la si apprezza subito considerando l’integrazione completa di caselle di posta, cartelle, contatti e calendari anche da account multipli. Un punto su cui altri OS devono ancora fare strada.

Ecco una schermata di Kies, il software che consente la sincronizzazione con i propri file anche via WiFi

Samsung Galaxy S II GT-I9100 brilla in due comparti: la ricchezza della dotazione software e del comparto multimediale, esaltato dal supporto sia come client sia come server di DLNA. Con Galaxy S II è un attimo acquisire contenuti multimediali e riprodurli sui sistemi di intrattenimento di casa, ma anche riprodurre sul telefono quanto è memorizzato su dischi e risorse di casa etc… Noi abbiamo provato anche a mandare in stampa una foto sulla stampante multifunzione S(amsung anch’essa) e si rimane stupiti della semplicità delle procedure in genere. Galaxy S II si presta molto all’integrazione completa nel parco delle periferiche in dotazione, anche con Wi-Fi Direct, e ha già preinstallato tutto quello che serve a farlo diventare un hub di file: oltre che in ambito Social, con Readers Hub (per libri e magazine elettronici), Music Hub, Game (grazie alla partnership con GameLoft).

Samsung Galaxy S II GT-I9100 è dotato anche di un sofisticato software per la Ricerca vocale, i comandi vocali (con Vlingo), e anche in modalità senza mani basta rivolgersi allo smartphone con l’espressione “Ciao Galaxy” per impartireal Galaxy il comando, senza nemmeno premere un tasto. Abbiamo le nostre perplessità su un utilizzo normale nella vita di tutti i giorni di questo sistema, ma ne riconosciamo la validità in termini di usability in particolari situazioni. Nel tempo si impara a conoscere e ad apprezzare a fondo questo smartphone, che consente inoltre l’utilizzo di una serie di nuove gesture, tra cui lo zoom delle pagine web inclinandolo con le dita appoggiate sul vetro, così come – finalmente – l’integrazione di un task manager molto pratico e semplice da utilizzare, per cui basta tenere premuto il pulsante centrale alla base del display per decidere quali task chiudere, senza bisogno di installare software di terze parti. Vale lo stesso apprezzamento anche per il sistema software di controllo dei principali parametri, facilmente spostabile in una delle videate disponibili. Quando si visualizzano le pagine Web, non dal browser, ma all’interno del client di posta, si ha invece nostalgia dell’iPhone che adatta l’allineamento del codice allo schermo, mantenendo una leggibilità eccellente. Avvertiamo gli utenti che appena avviato lo smartphone parte anche la connessione dati, con conseguenti eventuali addebiti.

Su tre aspetti Samsung Galaxy SII può solo migliorare. Il primo è la ricezione WiFi: pur non avendo limitazioni di sorta nell’utilizzo di WiFi e Bluetooth, per ogni tipologia di utilizzo, siamo rimasti stupiti della inferiore ricettività del segnale WiFi, testato in diversi contesti (rispetto ai concorrenti più blasonati, iphone incluso). Il secondo aspetto da migliorare riguarda i messaggi e la procedura di aggiornamento del software. Se è vero che con Kies è possibile addirittura sincronizzare file, dati e contatti, non solo con il collegamento al Pc via USB, ma anche on air con il WiFi, è pure vero che nella nostra esperienza d’uso abbiamo ricevuto messaggi frustranti, riguardo aggiornamenti disponibili (anche da scaricare), ma poi impossibili da installare, con una serie di messaggi a video discordanti. Tramite lo smartphone ci è stato consigliato di riprovare ad aggiornare utilizzando Kies, oppure a rivolgerci all’assistenza. Qualsiasi sia la soluzione, un aggiornamento mancato è una delle cause di fastidio maggiori per l’utente, soprattutto per chi sfrutta a fondo lo smartphone e non vede l’ora di apprezzare i miglioramenti di un firmware aggiornato. In ultimo, lettura esposimetrica della fotocamera e poi il software per la condivisione delle immagini sono entrambi molto migliorabili. Nel primo caso, la sofferenza in situazioni di luminosità non uniforme è eccessiva, nel secondo caso resta di esempio iPhone con la scelta della dimensione delle immagini da inviare campione di usability.

Per quanto riguarda l’autonomia, infine, Samsung Galaxy S II GT-I9100 lavora con una batteria da 1650 mAh. Se non si forza l’utilizzo del ricevitore GPS e del riconoscimento vocale, e si mantiene la luminosità del display automatica si può essere sicuri di concludere agevolmente la giornata, senza rinunciare mai a 3G e Wifi per navigare e consultare la posta.

Il bilancio è quello di uno smartphone top di gamma, che può competere tranquillamente con iPhone 4s. Per alcuni aspetti è migliore, per l’usability complessiva ci sentiamo di dire che si può fare meglio e iPhone resta un passo avanti, senza ancora entrare nel merito della disponibilità di apps. iPhone è nettamente superiore per la semplicità di utilizzo complessiva e per la chiarezza dei menu e la velocità nelle configurazioni. Galaxy SII si fa forte della piattaforma più aperta, e di un display più ampio, che può fare comodo. Considerate leggerezza, portabilità e la batteria sostituibile, si apprezza del Samsung anche l’ingegnerizzazione complessiva.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore