VIDEO TEST: Samsung X360

LaptopMobility

Un notebook ideale per viaggiare che si distingue per autonomia prolungata, leggerezza, e un ottimo display da 13,3 pollici. Manca però un’unità ottica

La categoria dei notebook da viaggio veramente portatili oramai rappresenta un segmento a sé stante, all’interno della famiglia dei laptop. Non si tratta di portatili supereconomici, al contrario, le caratteristiche hardware e di costruzione ne elevano il prezzo ben sopra la media, perché comunque qualità, performance e leggerezza si pagano. E’ questo il caso del modello in prova. Samsung x360 (nella configurazione AA02) è un laptop con display da 13,3 pollici (a Led, WXGA, finitura glossy, 1.280×800 pixel) con uno spessore massimo di 3,3 centimetri (appena 2 invece in prossimità del bordo anteriore), con un peso di appena 1,3 Kg. A prima vista spicca subito la tastiera con i tasti ben distanziati (sull’esempio dei Sony Vaio per intenderci): al prezzo di un breve periodo di adattamento si potrà apprezzare la comodità di digitazione, e la certezza di evitare doppie battiture.

La tastiera di Samsung X360 sfrutta poi la tecnologia Silver Nano, in grado di annullare nell’arco delle 24 ore la carica batterica lasciata da chi l’ha utilizzata. Dal punto di vista estetico Samsung X360 si presenta con una scocca lucida (sui cui è facilissimo lasciare impronte digitali), e un’ampia porzione in alluminio satinato (sul dorso), che con l’uso sembra però perdere in parte l’intensità del colore.

samsungx.png

Finiture lucide, fatta salva una zona superiore in alluminio nero satinato. Peccato restino evidenti le ditate.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore