Videocamere digitali. Tanti modelli per tutte le tasche

CloudServer

L’evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha dato una forte scossa al mercato della videoripresa, aprendolo in modo massiccio anche alle persone meno esperte. Oggi è infatti possibile creare filmati di qualità a costi più abbordabili, con apparecchi decisamente meno complessi

L’avvento del digitale ha creato un mercato amatoriale della videoripresa, impensabile sino a qualche anno. Con le vecchie tecnologie era più difficile, per una persona poco esperta, creare filmati di qualità. Oggi, invece, gli apparecchi in commercio oltre a costare decisamente meno, sono anche meno complessi, e grazie al computer e ai molti programmi di post produzione è possibile montare dei video di buon livello senza essere particolarmente dentro la materia. Una videocamera di primo livello costa intorno ai 450/500 euro ed è in grado di produrre bei filmati. I programmi di montaggio amatoriali consentono poi di riassemblare quanto ripreso, accorciando i pezzi, scegliendo le parti più incisive, aggiungendo l’audio e introducendo effetti digitali, perfezionando quelli già disponibili sulla videocamera. In commercio ci sono moltissimi modelli, a portata di tutte le tasche e di tutte le esigenze. Utilizzano sistemi di registrazione diversi, con pregi e difetti da valutare prima dell’acquisto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore