Videogiochi alla riscossa

Aziende

La legge californiana che impedisce la vendita dei giochi violenti ai minori, non piace alle software house

Arnold Schwarzenegger ha recentemente firmato una legge che vieta la vendita dei videogiochi violenti ai minori. Ma le software house hanno deciso di non subire passivamente l’iniziativa legislativa e, capitanate da Electronic Arts, hanno deciso di andare al contrattacco. Scatta l’ora della battaglia legale: anche Entertainment Software Association (ESA) combatterà per affondare questa legge, non digerita dalle case produttrici di videogiochi. In gioco sarebbe il Primo emendamento, insieme alla libera e creativa espressione artistica. L’Esa si sta opponendo a simili leggi in Illinois e Michigan.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore