Videogiochi proibiti da esporre nelle sale giochi: circolare del capo dellapolizia a tutela dei minori

AccessoriWorkspace

In linea con quanto previsto dal Codice di Autoregolamentazione tv e
minori

Roma – Una circolare per cercare di arginare la diffusione di videogiochi contenenti immagini offensive del pudore o immagini violente comunque inadatte ai minori l’ha firmata il capo della polizia, Giovanni De Gennaro, invitando i questori a stilare un elenco dei videogame proibiti da esporre, in un’apposita tabella nelle sale giochi. Lo rende noto un comunicato della Polizia di Stato: un intervento, si legge nella circolare pubblicata all’indirizzo internet http://www.poliziadistato.it/pds/operatorips/leggi/circolari/circ_videogioch i_2.pdf , giustificato da ragioni di pubblico interesse volto a salvaguardare i diritti dei minori e ad imporre che non siano installati apparecchi o congegni che contengano sequenze crude o brutali che possano creare turbamento o forme imitative nei minori, in linea con quanto previsto dal Codice di Autoregolamentazione tv e minori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore