Videogiochi sotto accusa

AccessoriWorkspace

Fausto Bertinotti, presidente della Camera dei Deputati, ha auspicato
l’istituzione di una commissione di controllo sui videogiochi che entrano nel
nostro paese.

“Rule of Rose”, prodotto da Punchline, è un videogioco la cui trama è a dir poco terrificante: una bambina viene sepolta viva dopo aver subito pesanti violenze psicologiche e sessuali. La sua diffusione non è passata inosservata. Proprio i videogiochi infatti sono stati al centro di una discussione tra Fausto Bertinotti, presidente della Camera dei Deputati, e Anna Maria Serafini, presidente della commissione parlamentare per l’infanzia. A seguito dell’incontro, Bertinotti ha dichiarato che il problema legato al contenuto dei videogiochi c’è e va sicuramente affrontato. Secondo il presidente potrebbe essere utile istituire un gruppo di studio di esperti in grado di valutare i titoli che entrano in commercio. Bertinotti ha sottolineato che intende affrontare l’argomento con il Parlamento europeo, che già in passato si è dimostrato sensibile al problema.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore