Videologic Vivid!

Workspace

Una scheda video dalle prestazioni interessanti e con un prezzo decisamente abbordabile

VideoLogic Vivid! tra le prime schede video che utilizzano il chipset Kyro prodotto da STMicroelectronics, una fra le pi note industrie produttrici di semiconduttori. Questo acceleratore grafico sfrutta tecniche di rendering rivoluzionarie derivate dalla tecnologia PowerVr che oggi equipaggia console e cabinati da sala giochi. Tra i principali effetti supportati, Environment Mapped Bump Mapping per la resa di superfici irregolari e riflettenti, Multi-Texturing a 8 livelli e Alpha Blending. Per poter immagazzinare texture in maggior quantit e di migliore qualit, gestita la tecnologia Dxtc texture compression, che permette di aumentare notevolmente la velocit di lettura/scrittura delle texture dalla memoria video, effettuando una compressione variabile. Kyro permette anche il calcolo di Full Scene Antialiasing per una migliore qualit video e un maggiore realismo delle scene 3d calcolate real-time. Per poter visualizzare al meglio le schermate renderizzate, il chipset di StMicroelectronics opera un calcolo interno in True Colour, garantendo inoltre una velocit di calcolo a 16 e 32 bit decisamente notevole. La principale tecnologia che permette velocit di tutto rispetto anche nel calcolo di complesse scene poligonali la Tile-Based Rendering Architecture. Grazie a questo metodo di calcolo si possono ridurre i convenzionali colli di bottiglia che si vengono a creare durante laccesso alla memoria video.Questo permette buone prestazioni soprattutto al variare dello Z-Buffer che risulta quasi del tutto ininfluente come impatto sulle prestazioni generali. Allinterno del chip sono infatti presenti due pipeline ad alte performance che provvedono al calcolo di 2 pixel per clock completamente ricoperti di texture ed effetti di shading. Linterfacciamento coi 32 Mbyte di Sdram avviene su un bus dedicato a 128 bit, mentre quello verso il sistema gestito come standard Agp compatibile 1x/2x/ 4x. Il RamDac integrato lavora a 270 MHz e permette una massima risoluzione di 1920×1440 pixel con un refresh di 60 Hz. Le Api supportate sono le pi diffuse DirectX, Direct3D e OpenGL, mentre garantita laccelerazione hardware per il playback di filmati Mpeg 1 e 2 e per il formato Dvd. Il sample che ci giunto per le prove stato analizzato sulla consueta macchina di prove sfruttando le recenti Microsoft DirectX 8.0 e i benchmark targati Mad Onion. Proprio i risultati di questi ultimi, se non proprio eclatanti, si sono dimostrati nella media e a livello con altre schede concorrenti nella stessa fascia di prezzo. Molto pi interessante il paragone che ci viene proposto utilizzando il Timedemo di Quake III Arena. Vivid! si distinta per prestazioni ottimali a 1024×768 pixel sia a 16 che a 32 bit, mentre ha accusato un rilevante calo di velocit lavorando a 1280×1024 punti. Vivid! ci sembrata unottima soluzione per chi desidera giocare velocemente ma soprattutto vuole effettuare un acquisto di entit relativamente modesta.

Vivid!
PRO Prezzo; garanzia.
CONTRO Velocit alle alte risoluzioni.
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore