Violato il potente Google?

CyberwarSicurezza

Google Watchdog sostiene che il motore di ricerca più famoso della rete è
stato attaccato dagli spammer

IL SITO Google Watchdog sostiene che il motore di ricerca più famoso della rete è stato attaccato dagli spammer. A quanto pare qualcuno è riuscito a penetrare indisturbato negli indici di Google. Di conseguenza alcuni utenti hanno cominciato a visualizzare una serie di siti cinesi come risultati delle loro ricerche, mentre siti americani che avrebbero dovuto trovarsi in cima ai risultati sono slittati in fondo. Quelli raggiungibili erano siti con suffisso .cn che rimadano a pagine web che tentano di installare del malware sui computer degli utenti. Tra l’altro questi siti .cn non risultano risiedere su alcun server, per cui non si sa come siano riusciti a farsi indicizzare. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore