Virus, le cinque peggiori minacce di aprile

CyberwarMarketingSicurezza

Bitdefender stila la cinquina di minacce di aprile: da Conficker ai falsi antivirus

BitDefender presenta la sua Top 5 dei virus di Aprile. Ci sono due new entry: un falso AV e un Trojan.Keygen. Aprile è il terzo mese di fila in cui il Trojan.AutorunInf.Gen è al primo posto con il 13,21 % del totale di malware. I dispositivi mobili come le chiavette USB sono utilizzati molto frequentemente: i proprietari non si rendono ancora conto delle minacce che li aspettano nei loro piccoli congegni.
Il Win32.Worm.Downadup.Gen (Kido o Conficker) non molla con il 5,77 %, grazie allo sfruttamento ben riuscito di una vulnerabilità di
Microsoft Windows: il worm è ostinato, ma basterebbe applicare le patch di Microsoft e aggiornare l’antivirus per liberarsene.
Al terzo posto il nuovo arrivato – Trojan.FakeAV.KUE – con il 2,72% del totale di malware. Non è una sorpresa, perché quest’ultima settimana c’è stata un’esplosione di falsi AV. Si tratta di un codice JavaScript che viene utilizzato per scatenare falsi alert su pagine web e collocare un falso software antivirus. Questi script sono ospitati su siti dannosi e su pagine innocenti che sono state infettate.
Win32.Sality.OG si è posizionato quarto (2.72%) nella classifica di Aprile, esattamente nella stessa posizione del mese scorso – di nuovo l’unico file infector presente. Protetta da un codice polimorfico, la famiglia Sality è estremamente difficile da individuare e eliminare. Inoltre, la componente rootkit del virus cerca di disabilitare varie applicazioni antivirus installate sul sistema infetto.
La seconda new entry di questo mese è il Trojan.Keygen.AX – il numero cinque di aprile, che intercetta e blocca le minacce relative a crack, patch e keygen. Generare chiavi e patch per varie applicazioni è una pratica comune per i software commerciali in internet, nelle piattaforme P2P, e messaggistica istantanea, siti di download e social network. Sarà anche popolare, ma è prima di tutto illegale e rischioso. Quindi agite
correttamente e senza correre rischi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore