Visa misura l’effetto Expo 2015

AziendeMercati e Finanza
Visa misura l'effetto Expo 2015
0 6 Non ci sono commenti

La spesa dei consumatori stranieri a luglio e agosto è salita del 29,3% a quota 189,6 milioni di euro su carte Visa, per effetto di Expo 2015. I consumatori cinesi sono primi in termini di spesa: in crescita a tripla cifra

La spesa dei consumatori stranieri a luglio e agosto è salita a quota 189,6 milioni di euro su carte Visa, in crescita del 29,3% rispetto allo stesso periodo del 2014. Anche Visa misura l’effetto Expo 2015. In tutta Italia la spesa dei consumatori esteri su Visa ha totalizzato 3,1 miliardi di euro, registrando un incremento del 13,7% rispetto al 2014.

Visa misura l'effetto Expo 2015
Visa misura l’effetto Expo 2015 (in foto: Padiglione Italia a Expo 2015)

Le transazioni registrate da Visa Europe a Milano nei mesi di luglio e agosto hanno messo a segno 189,6 milioni di euro spesi dai consumatori stranieri, in aumento del 29,3% rispetto a luglio-agosto 2014. Il risultato è flat rispetto alle cifre di maggio-giugno 2015 (189,7 milioni di euro).

Cina, Francia, USA, UK e Russia sono i Paesi top five spender a Milano a luglio e agosto, con cifre pari a 89,7 milioni di euro. I consumatori cinesi sono primi in termini di spesa nel capoluogo lombardo con 21,4 milioni di euro, in crescita esplosiva del 107,8% rispetto al 2014. I visitatori provenienti dalla Francia non sono da meno: oltre a essere secondi in termini di speso nel periodo con €20,6m, registrano il maggiore incremento di spesa a + 117% contro lo stesso periodo del 2014. In drammatico calo le spese di russi e svizzeri.

Fra le categorie merceologiche, spicca il settore moda/abbigliamento (76,2 milioni di euro),in crescita a doppia cifra, +31% anno su anno. Alberghi e strutture ricettive detengono il secondo posto con una spesa nel bimestre luglio-agosto di 47,9 milioni di euro, in aumento del +62,3% rispetto al 2014.

In tutta Italia, la cifra totalizzata da Visa raggiunge i 3,1 miliardi di euro in crescita del 13,7% rispetto allo stesso bimestre 2014. Milano pesa per il 6% nel transfrontaliero in tutta Italia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore