Visa ri-assorbe Visa Europe, in vista dell’era cashless

E-paymentMarketing
Visa ri-assorbe Visa Europe, in vista dell'era cashless
4 0 Non ci sono commenti

Visa riacquista la sua ex controllata Visa Europe per 21 miliardi di euro

Visa ri-compra la sua ex controllata Visa Europe per 21,2 miliardi di euro, in vista dell’era cashless. L’operazione decisa dal colosso delle carte di credito, dopo il semaforo verde dei consigli di amministrazione (Cda) di entrambe le società, richiederà due fasi.

Visa ri-assorbe Visa Europe, in vista dell'era cashless
Visa ri-assorbe Visa Europe, in vista dell’era cashless

Nella prima fase Visa pagherà 16,5 miliardi in contanti e azioni, mentre nella seconda aggiungerà un versamento fino a 4,7 miliardi di euro dopo il quarto anniversario della chiusura della transazione. Visa prevede il completamento dell’operazione nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2015-16. L’operazione, in agenda da tempo, rimetterà insieme, dopo otto anni, i due gruppi delle carte di credito.

Visa Europe conta l’emessione circa 500 milioni di carte Visa e genera volumi di pagamento per circa 1.500 miliardi di euro, processando 18 miliardi di transazioni all’anno, da sommare ai circa 71 miliardi di transazioni processate da Visa.

Visa ha archiviato il quarto trimestre 2015, registrando profitti per 1,51 miliardi di dollari, 62 centesimi per azione, in crescita dagli 1,07 miliardi, 43 centesimi per azione. Il fatturato è in rialzo dell’11% a quota 3,571 miliardi.

Il mercato dei Mobile Payment (m-payment) vale 67 miliardi di dollari di vendite nel 2015, secondo Forrester Research.

In UK il 52% dei pagamenti è avvenuto in modalità cashless, superando le modalità tradizionali: con carte di credito e debito, transazioni internet e CHAPS, m-payments.

Cosa sapete dei pagamenti mobili? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore