Vista a 64 bit è la strada più giusta

Sistemi OperativiWorkspace

Gli utenti che amano i giochi e hanno bisogno di usare più di due gigabyte di
memoria, i 32 bit non sono sufficienti

I PRODUTTORI di memoria contano sul fatto che la versione a 64 bit di Vista possa diventare prossimo grande sistema operativo. Inizialmente la gente passerà a Vista a 32 bit ma per chi ama i giochi e chi ha bisogno di usare più di due gigabyte di memoria e 32 bit non sono sufficienti. Così l’industria della memoria passerà dai kit 2 x 1GB a quelli 2 x 2, sperando che Vista a 64 bit riesca a decollare. Ma non sarà facile visto che i produttori stanno ancora faticando per ottenere driver a 32 bit pronti per la data del 30 gennaio. Solo successivamente l’attenzione si sposterà seriamente sui 64 bit. Abbiamo provato l’edizione RC2 di Vista a 64 bit e ci siamo resi conto che pur essendo possibile installare tutti i componenti, compresi controller RAID e Sound Blaster X-Fi, indipendentemente dai driver grafici a 64 bit di Nvidia e AT I, moltissimi giochi non riuscivano nemmeno a installarsi, e tantomeno a funzionare su questa edizione del nuovo sistema operativo. L’industria si aspetta che qualcosa si muova dopo il secondo trimestre del 2007, quando Vista comincerà davvero a camminare con le sue gambe. Se usate il vostro computer per PhotoShop, rendering, editing video o qualsiasi altra attività con l’esclusione dei giochi, Vista a 64 bit è la scelta giust a. 64 bit significa più spazio di indirizzamento per la memoria e presto o tardi un desktop da 8GB non sarà più qualcosa di eccezionale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore