Vista: un’azienda potrebbe contendere il nome a Windows

Management

Una nube si profila all’orizzonte delle chiare e trasparenti interfacce grafiche di Longhorn. Ma il contenzioso potrebbe essere risolto amichevolmente

Le trasparenze degli alpha blending promettono chiarezza e visione positiva per l’interfaccia grafica del sistema operativo Windows Vista, la cui prima beta è attesa per il 3 agosto. Tuttavia qualche nube potrebbe annebbiare la vista all’erede di Windows XP, noto finora come Longhorn. Il nome prescelto, Windows Vista (che non piace al 40%, viene apprezzato dal 15%, mentre vi si adatterà presto il 45% dei 3000 lettori di News.com che hanno partecipato a un sondaggio), potrebbe presto inciampare su alcuni problemi di natura giuridica. Come già Tiger di Mac Os X, anche Windows Vista ha un alter ego, registrato da ben sei anni: un’altra ditta di nome Vista, con base a Redmond, nella città del quartier generale di Microsoft. Vista per ora ha fatto sapere che considererà le proprie opzioni e parlerà con Microsoft. Al momento sembrano scongiurati contenziosi in tribunale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore