Vivendi-Activision ha l’ok della Ue

Aziende

L’Unione europea ha dato il via libera all’acquisizione nei videogame per la fusione con cui Activision Blizzard supera EA

Il matrimonio tra Vivendi e Activision s’ha da fare, dice l’Unione europea che dà il suo via liber a. L’Unione europea ha dato il semaforo verde all’acquisizione nei videogame per una fusione da 9.85 miliardi di dollari (fonte: Reuters).

Call of Duty, Guitar Hero e World of Warcraft vanno a nozze in un merger da 3.8 miliardi di dollari di fatturato combinato, tale da superare Electronic Arts (infatti Take Two è nel mirino di EA ).

Il nuovo colosso, nato dalla fusione, si chiama Activision Blizzard. Activision produce giochi per tutte le console di ultima generazione (i suoi titoli più noti sono: Call of Duty, Guitar Hero); Blizzard di Vivendi è uno dei protagonisti del gaming online, dove Warcraft è il massimo esempio di multi-player online role-playing games, o MMORPG.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore