Vivendi ha ceduto Activision per 8,2 miliardi di dollari

AcquisizioniAziendeMarketing
Call of duty
0 0 1 commento

La francese Vivendi ha venduto Activion Blizzard. L’azienda di video-game è stata valutata 8,2 miliardi di dollari

Colpaccio nel mercato videogame. Vivendi ha venduto Activision per 8,2 miliardi di dollari. Ad acquisirla un’unità composta da ingegneri dei videogiochi guidati dal Ceo, mentre il chairman della francese Vivendi, Jean-Rene Fourtou, ricostruisce il business intorno a media e contenuti, dopo aver ridotto il debito di Vivendi (che ammontava a 17 miliardi di dollari). Vivendi sta anche vendendo la marocchina Maroc Telecom SA alla Emirates Telecommunications.

Activision, produttore dei videogiochi “Call of Duty” e “World of Warcraft”, acquisterà a debito al prezzo di 13.60 dollari per azione. Il titolo di Activision è balzato del 15%. Cala il sipario su una “strategia confusa” secondo Sanford C. Bernstein. Activision Blizzard nasceva nel 2008 dal merger in cui Vivendi pagava 8.1 miliardi di dollari per il business video-game e 1.7 miliardi di dollari in contanti. Activision fattura 4.9 niliardi di dollari nel 2012 contro i 3.8 niliardi di dollari di Electronic Arts (EA).

Secondo l’Entertainment Retail Association (ERA), Call of Duty: Black Ops 2 è il titolo videogame più venduto nel 2012 con 2.672.364 unità. Call of Duty non è solo il titolo che domina le classifiche videogiochi nel 2012, ma ha battuto l’album musicale più venduto nel mercato intrattenimento. Le vendite dell’intrattenimento hanno registrato un calo del 12%. Activision ha venduto 2.7 milioni di copie, superando le 2.601.877 di EA Fifa 13. I film The Dark Knight RisesThe Twilight Saga si piazzano al terzo e quarto posto. Assassin’s Creed 3 di Ubisoft ha venduto 886,198 copie, mentre Microsoft ha venduto 753,489 di Halo 4.

Call of duty
Call of duty 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore