Vivendi lancia un’OPA su Gameloft

AcquisizioniAziende
Vivendi lancia un'OPA su Gameloft
5 1 Non ci sono commenti

Il gigante dei media francese, primo azionista di Telecom Italia, lancia un’OPA su Gameloft, per espandersi nel mercato dei videogiochi. Intanto, secondo indiscrezioni, muove su Mediaset Premium, per rafforzarsi sui contenuti

Vivendi ha dato disco verde a un’offerta pari 6 euro per azione per aggiudicarsi Gameloft, la software house di videogiochi. Il gruppo francese, che detiene la maggioranza di Telecom Italia, vuole espandersi nel mercato videogame su Mobile attraverso un’Opa su Gameloft, la società fondata nel 2000 e guidata da Michel Guillemot, fratello di Yves, co-fondatore e presidente di Ubisoft. Vivendi già possiede una percentuale delle azioni di Ubisoft.

Vivendi lancia un'OPA su Gameloft
Vivendi lancia un’OPA su Gameloft

L’offensiva di Vincent Bolloré arriva, dopo la cessione di Activision Blizzard nel 2013, decisa per ridurre l’indebitamento. Poi, Vivendi investì il 14,9% in Ubisoft nel 2015 e il 30% in Gameloft, i due gioielli della famiglia Guillemot.

Vivendi ha archiviato il 2015 in linea con i suoi obiettivi: ha registrato un fatturato da 10,76 miliardi di euro, in crescita del 6,7%; Ebita a 942 milioni, in declino del 5,7%.

Ma il gigante francese dei media vede nei videogiochi una porta fondamentale nel settore dei contenuti.

Il prezzo di 6 euro per azione nell’OPA lanciata da Vivendi su Gameloft constituisce un premio del 50,4% sui valori di Borsa del 14 ottobre 2015.

Secondo indiscrezioni, Vivendi potrebbe muovere anche sulle attività di Mediaset Premium, per 900 milioni di euro, ma la società della pay tv di Cologno monzese nega che ci siano fatti nuovi sul tavolo, dopo che la famiglia Berlusconi aveva rifiutato un’offerta pari a un miliardi da parte di Murdoch.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore