Vivotek Ip Camera Dual Codec PZ6122

Management

Videosorveglianza professionale su ampi spazi, grazie al puntamento motorizzato e alla possibilità di gestione tramite Internet

Questa webcam per videosorveglianza, progettata per il funzionamento in ambienti riparati dalle intemperie, offre funzioni avanzate quali puntamento motorizzato e individuazione dei movimenti. Il sistema è gestito da un’architettura System on Chip Trimedia PNX1300 con 16 Mbyte di Ram e fornisce un’interfaccia Ethernet 10/100 dalla quale l’unità può essere programmata e gestita tramite un’interfaccia Web. I motori della webcam permettono di coprire un campo visivo di 270° in senso orizzontale (135° in entrambi i sensi) e 135° in senso verticale (da +90° a -45°). Lo streaming video può essere impostato in formato Motion Jpeg oppure Mpeg4. In quest’ultimo caso la codifica viene effettuata direttamente via hardware dal sistema e può essere selezionato fra diversi fattori di compressione preimpostati o scegliendo un valore di bitrate a nostro piacimento. La risoluzione massima che il sensore Ccd può produrre è di 704×576 pixel, con un framerate di 15 frame al secondo. È però possibile impostare un framerate di 30 fps alle risoluzioni inferiori (352×240 o 176×120 pixel). La massima sensibilità tipica del sensore è di 1,5 Lux, ma tramite un’opzione è possibile raggiungere i 0,05 Lux in condizioni di scarsa luminosità, ovviamente riducendo la fluidità e la qualità delle immagini. In tali condizioni è inoltre possibile abilitare anche la modalità bianco e nero, che dalle nostre prove permette una definizione maggiore rispetto a quella a colori. Estremamente interessante è il fatto che le due modalità si attivano/disattivano automaticamente, a seconda che l’illuminazione sia sufficiente o meno. Le ottiche di questa webcam non sono intercambiabili ma, grazie allo zoom 10x, è possibile un’escursione della focale da 4,2 a 42 mm. La messa a fuoco è automatica, ma può essere corretta manualmente tramite gli appositi pulsanti dalla pagina principale dell’interfaccia web. È inoltre possibile sommare uno zoom digitale 10x e raggiungere un fattore di ingrandimento complessivo di 100x. La Ip Camera Dual Codec PZ6122 integra inoltre un microfono e dispone di un’uscita di tipo mini-jack alla quale possono essere collegate delle casse audio. Ciò permette anche conversazioni audio in modalità full o half duplex con un bitrate massimo di 32 Kbps, che possono essere gestite sempre tramite l’interfaccia web. L’unico neo è rappresentato dal fatto che il microfono integrato cattura i rumori dei motori durante il movimento, ma è comunque presente anche una porta mini jack per il collegamento di un microfono esterno. Dalla pagina principale è possibile accedere anche a una pagina di configurazione dell’apparato, dove sono possibili numerose impostazioni avanzate. Innanzitutto è possibile configurare oltre a una password di amministratore, anche diversi account utente. Per ogni account è possibile abilitare o no la visione delle immagini trasmesse dalla webcam, l’audio e l’accesso alle impostazioni. In questa sezione possono inoltre essere impostate le zone per la rilevazione di movimento e i server Smtp e Ftp al quale spedire le immagini in caso di allarme di movimento. In bundle è presente inoltre un software per la gestione di un massimo di 16 webcam e tre mesi di prova del servizio SecureDex. Quest’ultimo permette l’impostazione di server Dynamic Dns per poter raggiungere la webcam tramite internet, 30 Mbyte di spazio Ftp per l’archiviazione delle immagini inviate dalla webcam e un servizio di segnalazione tramite Sms degli allarmi intervenuti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore