Vodafone: conti in rosso, ma cedola più alta

AziendeMercati e Finanza

Utili migliori delle attese danno slancio al dividendo, intanto Vodafone
pensa al futuro

Il rosso salta all’occhio nei conti di Vodafone nell’anno fiscale 2005/2006: perdita netta di 21,82 miliardi di sterline contro un utile di 6,51 miliardi di sterline dell’anno precedente. Ma le vendite sono cresciute del 7,5% a 29,35 miliardi di sterline e il dividendo sale del 49%. Vodafone distribuirà 5,59 miliardi di dollari agli azionisti e aumenterà del 49% la cedola. Utili migliori delle attese, nonostante i conti in rosso, hanno dato slancio alla cedola di Vodafone. Ma Vodafone ha anche delineato una roadmap per i prossimi mesi: ha affermato che, pur essendo un azionista non pentito di Verizon Wireless, sceglierà la soluzione migliore (il divorzio miliardario da Vodafone potrebbe avvenire per 50 miliardi di dollari). Inoltre Vodafone investirà in outsourcing per lo sviluppo di applicazioni. Vodafone ha anche il progetto di e ntrare nel mercato fisso, offrendo servizi di convergenza business e consumer (In Italia ha lanciato Casa Zero). Vodafone ha ribadito il proprio interesse in Vivendi. La ristrutturazione porterà invece alla soppressione di 400 posti di lavoro in Gran Bretagna. Verrà anche creata una nuova divisione Nuovi business, dedicata alla convergenza fra mobile, banda larga e Internet. Gli investimenti in futuro potrebbero avvenire nell’unbundling in alcuni mercati. L’utile per azione si è attestato su 10,11 pence, in rialzo del 13% rispetto allo stesso esercizio di un anno fa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore