Vodafone apre alla firma elettronica

AziendeE-commerceMarketing
Vodafone apre alla firma elettronica in 1200 punti vendita in Italia
1 1 Non ci sono commenti

Vodafone porta la firma elettronica in 1200 punti vendita. L’operatore prevede un risparmio di oltre 50 milioni di fogli ogni anno

Hanno già superato i 1200 punti vendita, i Vodafone Store e i principali rivenditori Vodafone in cui è possibile firmare contratti con la firma elettronica e sottoscrivere abbonamenti utilizzando una tavoletta digitale. Cade l’ultima barriera per la digitalizzazione totale: la firma del contratto. Ma con questa svolta, vanno in pensione la carta e gli archivi cartacei: una scelta a favore dell’eco sostenibilità. Grazie alla firma elettronica, Vodafone Italia taglia drasticamente il consumo di carta, risparmiando oltre 50 milioni di fogli ogni anno, l’equivalente di una foresta di centinaia di alberi.

Vodafone apre alla firma elettronica in 1200 punti vendita in Italia
Vodafone apre alla firma elettronica in 1200 punti vendita in Italia

Quando il cliente deve firmare il contratto, invece delle tradizionali firme in duplice copia su moduli cartacei, mette la propria firma su un “pad” collegato direttamente ai sistemi Vodafone. Contemporaneamenteil cliente riceverà la copia del documento firmato via email.

La firma apposta sulla tavoletta elettronica riproduce, in formato digitale, l’immagine della firma di chi firma il contratto. Il “pad” dei negozi Vodafone è connesso direttamente ai server dell’operatore di telefonia mobile per automatizzare la gestione dell’archiviazione e dell’invio della copia del contratto al cliente.

I dati personali raccolti con il “pad” e inseriti nel documento in modalità criptata sono trattati da Vodafone nel rispetto della normativa in materia di privacy e nel rispetto delle misure di sicurezza previste dalla normativa vigente”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore