Vodafone: operatori virtuali cercasi

Mobility

Con questa scelta l’operatore si sottrae così dall’accusa per posizione
dominante promossa dall’Agcom.

Vodafone è ufficialmente alla ricerca di un operatore mobile virtuale (MVNO) che possa sfruttare la sua rete per la telefonia cellulare creando una propria politica commerciale indipendente, a partire dalle tariffe. Questa apertura a società esterne varrà al colosso delle telecomunicazioni la chiusura dell’istruttoria voluta dall’Antitrust per abuso di posizione dominante, che vede Vodafone imputata insieme a TIM e Wind. La decisione è di grande portata perché rende molto più flessibile questo mercato, oggi troppo saldamente nelle mani di pochi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore