Vodafone presenta il suo VoIp

Mobility

Il servizio, in dimostrazione al Cebit, si chiama Starfish e permette di
chiamare via Internet

Il VoIp cerca di farsi largo, faticosamente, sulla telefonia mobile, finora gallina dalle uova d’oro degli operatori Tlc. Ma qualcosa si muove: dopo l’impegno di Nokia (che ha ottimizzato il client sip e lavora per l’interoperabilità), è un fiorire di iniziative di Voice over Ip mobili (citiamo WiFi Linkem, Messagenet e Fring). Ma adesso nel business delle telefonate su Internet arriva un pezzo da novanta: Vodafone. Il 2007 potrà finalmente diventare l’anno della svolta VoIp nel mobile: al CeBit ha dato una dimostrazione sulle potenzialità del nuovo servizio, Starfish. Ma Vodafone è ancora incerta se lanciare Starfish, rinunciando a una fetta delle sue entrate: l’operatore mobile non ha ancora deciso né tempi della commercializzazione né prezzi. Starfish è però interessante: sfruttando il canale vocale wireless, fornisce anche la lista di contatti in chat, consente di spedire messaggi e telefonare via Internet. Starfish su Vodafone potrebbe in futuro sfidare Skype su 3.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore