Vodafone si concentra su Microsoft

Dispositivi mobiliMobility

Accordo tecnologico per applicazioni Windows Mobile

Sempre più Microsoft nelle piattaforme tecnologiche dei carrier fissi e mobili. Se Telecom Italia si affida alla società di Redmond per la Ip-Tv, Vodafone firma un accordo volto alla riduzione dei costi operativi e per l’adozione di nuovi servizi mobili sui cellulari. Al centro dell’accordo tra Vodafone e Microsoft è la sinergia tra applicazioni e servizi del carrier wireless e Windows Mobile. Da una parte si vuole incrementare la produzione di applicazioni della comunità delle terze parti che sviluppano in ambiente Windows, dall’altra si garantisce a Vodafone un accesso diretto all’esperienza di Microsoft per integrare computer e dispositivi mobili.

Microsoft vede nell’accordo la volontà di Vodafone di abbracciare Windows Mobile come scelta preferenziale per le applicazioni di mobilità . Dal punto di vista di Vodafone invece l’accordo rientra in un piano a 5 anni per snellire il sistema attuale di piattaforme di sviluppo per concentrarsi su smartphone e cellulari basati solo su Windows Mobile, Symbian S60 e Linux. Nella prima metà del prossimo anno Samsung proporrà il primo dispositivo che utilizza il software oggetto dell’accordo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore