Volano gli smartphone

Aziende

Il mercato dei dispositivi mobili, afferma Idc, è fortemente spinto dalle vendite di smartphone.

Secondo le ultime stime rilevate da Idc, le vendite di dispositivi mobili sono cresciute del 55% nel primo trimestre 2005, grazie alla forte domanda degli smartphone. Nell’indagine sono compresi anche i Pda e i mobile phone. Nel primo scorcio dell’anno sono stati venduti 2.5 milioni di pezzi contro 1.6 milioni del medesimo periodo del 2004. E la crescita più rilevante è proprio quella degli smartphone e dei Pda, che detengono una quota di mercato del 73%, grazie alla forte domanda dei segmenti consumer ed enterprise. A movimentare il mercato ha contribuito la continua evoluzione tecnologica e l’arrivo del Gps. Le innovazioni offerte dai vendor, associate a una aggressiva politica dei prezzi, sostiene Idc, sostengono la domanda e spingono in avanti il mercato. Al vertice del settore, incontrastata, rimane Nokia che detiene il 45% di share. Molto distante si trova Hp con una quota di mercato dell’8%, mentre PalmOne e Rim si attestano sul 6%, seguite a ruota da Sony Ericsson con il 5%. Idc ha rilevato una perdita di quote di mercato, sia da parte di Hp che di PalmOne nel segmento degli standalone handheld nel primo trimestre, a favore dei white box vendor. In particolare, tra tutti spicca Acer, che registra crescite rilevanti anno su anno e che oggi detiene il 15% di share. Il suo n35 con Gps integrato ha avuto un grande successo in tutta Europa, soprattutto in Germania e in Spagna.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore