Vulnerabilità in WinAmp

Management

Anche la release 5.06 è compromessa dalla falla

La falla, sfruttabile da un cracker per eseguire sul computer dell’utente del codice maleware, riguarda anche l’ultima versione di WinAmp, la 5.06. I file potrebbero essere aperti, in automatico e senza nessuna operazione da parte dell’utente, con conseguenze pericolose. Il consiglio di Secunia consiste nel disabilitare i suffissi .cda e .m3u da Winamp fino all’uscita della patch da parte del produttore Nullsoft. L’azienda negli ultimi tempi si è vista annunciare un forte disinvestimento nel progetto WinAmp da parte di America Online: il dubbio che WinAmp sia destinato a scomparire si accentua.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore