Wallop. La nuova generazione di Social Networking

Marketing

La nuova comunità di social networking appena lanciata si caratterizza per il
suo originale sistema di personalizzazione

SAN DIEGO, CA (USA). Da oggi il mondo delle comunità virtuali che conosciamo non sarà più l’equivalente di MySpace, Facebook e Friendster. È nato un modo nuovo di concepire il social networking. Sicuramente più professionale, Wallop, interpreta in maniera diversa il mercato delle reti sociali. Wallop, azienda nata quattro anni fa come progetto di ricerca della Microsoft e poi divenuta una sua spin off, è l’ultima azienda (in ordine di tempo) a debuttare nel social networking. I l sistema, che funziona solo su invito, offre la possibilità di creare un proprio profilo, ma in maniera decisamente originale. Il sito, infatti, non utilizza codice Html, ma solo Flash. Gli utenti possono sviluppare ambienti (denominati ‘mods‘) solo in Flash e rivendere queste ‘opere dell’ingegno’ agli altri membri. Con un simile modello, basato sugli introiti di queste vendite (cui Wallop partecipa), si può evitare il ricorso alla classica pubblicità. Wallop è diverso dagli altri. In primo luogo, è basato unicamente su Flash e ciò lo rende graficamente molto più accattivante degli altri siti, ma anche un po’ più complicato da utilizzare. Poi dispone di una specie di ‘radar‘, che indica all’utente quali amici interagiscono di più con lui. Inoltre, necessita di un Pc con connessione veloce, poiché non può essere visionato con un cellulare o smartphone e ha bisogno di alta velocità di connessione. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore