Warner contro Robertson

AccessoriWorkspace

La casa discorgrafica attacca il download senza protezioni di AnywhereCD.

La Warner non è come EMI, e la sua posizione nei confronti del DRM è ben più rigida. Così si prepara ad attivare i suoi legali anche contro la nuova iniziativa di Michael Robertson, l’inventore di mp3.com agli albori della musica online. Il suo nuovo negozio AnywhereCD, che vende interi album a prezzo maggiorato ma senza protezione, non piace a Warner, che non intende sottoscrivere accordi come quello tra Apple e EMI, preoccupata della crescente circolazione illegale della sua musica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore