Warrior Kings

Management

Demoni, dei e valorosi condottieri, in un Medioevo spietato e affascinante.

Nellimmaginario mondo di Orbis, una sorta di cupa e mistica Europa medioevale, sorge il potente Impero dellUnico Dio, governato da due autorit, una temporale e una spirituale. Questultima, il Patriarca, ha recentemente sopraffatto la prima, causando il crollo dellimpero e la diffusione del male sulla terra. Su questo sfondo puramente fantasy si svolgono gli eventi di Warrior Kings, il recente strategico di Black Cactus, che vi caler nei panni di Artos, il giovane barone destinato a riunire sotto di s lImpero e a portare nuovamente la stabilit e la pace in questo mondo martoriato. Lapproccio di Warrior Kings al genere della strategia in tempo reale interessante e, in un certo modo, innovativo. Sulla classica impostazione tattica e gestionale di Age of Empires si innesta una narrazione pregevole, che d senso a quanto accade sullo schermo e rende vivi i personaggi che animano il gioco. Come ogni strategico, Warrior Kings suddiviso in missioni, ognuna delle quali ha un certo numero di obiettivi da portare a termine, di carattere militare, economico o diplomatico. Le missioni sono tutte concatenate tra loro in una grande campagna, che procede, per, in modo non lineare, ed influenzata dalle azioni compiute durante il gioco. Le decisioni che prenderete nellorganizzazione del territorio e nella conduzione delle battaglie vi porteranno a seguire un percorso, corrispondente a uno dei tre allineamenti di base o a una combinazione tra questi. Gli allineamenti sono Imperiale, Rinascimentale e Pagano rispettivamente buono, neutrale e malvagio. Warrior Kings un gioco interessante anche dal punto di vista tecnico, in quanto sfrutta una grafica interamente tridimensionale e uninterfaccia che ricorda da vicino quella del notissimo Black White di Lionhead. La qualit visiva discreta, soprattutto se si tiene conto dellincredibile vastit degli scenari, su cui possibile costruire citt smisurate e far marciare eserciti di grandi dimensioni. Anche gli effetti sonori e il commento musicale svolgono egregiamente il loro lavoro, creando unatmosfera epica e, nei momenti giusti, anche colma di tensione. Lesperienza di gioco, inoltre, pu essere ulteriormente prolungata grazie alle partite in modalit multiplayer, che consente di confrontarsi con altri utenti via rete locale o via Internet. Nel complesso, Warrior Kings si dimostra un titolo godibile, capace di combinare una relativa semplicit duso con una buona profondit di gioco e di offrire ore di sano divertimento sia allutente inesperto, sia al pi sincero appassionato di strategia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore