WebOs 2.0 nell’era di Palm – Hp

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace

Il sistema operativo open source WebOs, frutto dell’acquisizione di Palm da parte di Hp, scommette sul multitasking grazie a Stacks

E’ la prima volta dopo l’acquisizione di Palm da parte di Hp: Hp ha aggiornato l’Sdk. In questo modo, Web Os 2.0 serve per attirare nuovi sviluppatori nell’era di Hp. Il sistema operativo open source WebOs scommette sul multitasking grazie a Stacks. Stacks consente di gestire le applicazioni aperte sullo schermo: basta cliccare su un link contenuto in una e-mail, per aprire il browser in una finestra simile ad una carta da gioco nello stesso mazzo in cui è contenuto il messaggio di posta elettronica.

Altra funzionalità di spicco dell’Sdk di WebOs 2.0 è Synergy, in grado di integrare e unificare messaggistica, calendari e contatti. Altre novità sono la compatibilità con Html5 e la semplificazione dell’accesso diretto all’hardware del dispositivo.

Hp ha di recente acquisito Palm per 1,2 miliardi di dollari e sta costruendo PalmPad, il primo tablet con sistema operativo WebOs.

Hp Palm WebOs 2.0
Hp Palm WebOs 2.0
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore