Websense 6.1 sposa Sun

CloudServer

Le due società hanno annunciato l’integrazione tra il nuovo Websense 6.1 e Sun Java System Web Proxy Server 4.0

Java System Web Proxy Server è il software server di Sun per il caching e filtering dei contenuti web utilizzato da imprese e Internet Service Provider (ISP). L’integrazione tra le due soluzioni consentirà alle aziende che utilizzano la tecnologia Sun di potenziare ulteriormente la sicurezza della rete, consentendo agli amministratori IT di gestire al meglio il traffico Internet e di monitorare l’attività in rete e di accesso ai dati. Le nuove funzioni di Websense 6.1 offrono robuste caratteristiche per l’attuazione di policy per la sicurezza e l’uso di Internet agli utenti Sun a livello di gateway Internet, rete interna e desktop oltre che per i dipendenti remoti abilitati all’accesso alla rete e ai dati in essa presenti. Tra le nuove caratteristiche di Websense 6.1 la nuova interfaccia di tipo web per la console di gestione centralizzata, che accresce la semplicità d’uso e di implementazione della soluzione Websense, mentre le potenziate funzioni di reporting indirizzano gli odierni requisiti in materia di reporting e privacy imposti dalla normativa vigente. La nuova funzionalità di Remote Filtering introdotta in Websense 6.1, infine, consente alle aziende di applicare le policy di utilizzo di Internet anche agli utenti che accedono alla rete da remoto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore