Websense lancia l’allarme

Sicurezza

Nuove tecniche di attacco da parte degli hacker rendono la minaccia del phishing sempre più insidiosa

Secondo l’Anti-Phishing Working Group (APWG) gli attacchi di tipo phishing continuano a essere al centro della cronaca. Sono 14.411 i messaggi di email phishing rilevati nel mese di aprile, confermando un trend di crescita contenuto ma costante e pertanto da non sottovalutare. Particolarmente significativi i casi registrati nella prima settimana di aprile dove le segnalazioni di questo tipo di attacchi hanno raggiunto dei picchi decisamente preoccupanti. I ricercatori di Websense hanno evidenziato un decisivo aumento nel numero di attacchi a piccoli istituti di credito presi particolarmente di mira nel mese di aprile: un’ondata di attacchi che ha coinvolto dalle realtà regionali minori agli istituti indirizzati a particolari categorie lavorative, spostando quindi l’obiettivo dai grossi istituti finanziari di fama internazionale bersagli privilegiati dagli hacker in passato. Tra i dati più significativi relativi allo scorso aprile sono da menzionare i 2854 siti di phishing attivi rilevati, il tasso di crescita medio mensile da luglio 2004 a aprile 2005 che è stato del 15%, il tempo più lungo di sopravvivenza online di un sito di phishing pari a 30 giorni, e il numero di marchi rubati attraverso azioni di phishing attestatosi a quota 79.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore